BAROCCO & NEOBAROCCO

Dal 31 maggio al 2 giugno  torna in scena a Ragusa Ibla il Festival del  Barocco & Neobarocco 2024 “lo spirito del nostro tempo”

VULCANO_Roberto Semprini_
VULCANO_Roberto Semprini_

Arrivato alla quarta edizione, Il Festival del Barocco e Neobarocco, ha deciso di giocare di anticipo, anticipando le conferenze da settembre alla primavera, infatti per il 2024 il festival Barocco & Neobarocco si svolgerà a Ragusa Ibla dal 31 Maggio al 2 Giugno.

Ragusa Ibla rimane la location dell’evento, che con i suoi vicoli stretti e le sue ripide scalinate che si aprono su piazze dalla bellezza teatrale, dove chiese, conventi e residenze aristocratiche riportano alla mente tradizioni, vecchi fasti e atmosfere cariche di charme. Saranno allestiti alcuni Palazzi Barocchi Patrimonio dell’Umanità come: Palazzo Nicastro, Palazzo Cosentini, la ex Chiesa San Vincenzo Ferreri e l’Antico Convento dei Capuccini.

Curatore e organizzatore è l’architetto Roberto Semprini, con il prezioso supporto di Cristina Morozzi, raccoglie ogni anno pareri e discussioni su un tema coinvolgente come il Neobarocco. Gli studenti delle Accademie di Belle Arti di Brera, Catania e Timișoara (Romania) e dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, dipartimento DADI progetto Fashion Alive, insieme agli artisti emergenti del Liceo Artistico di Ragusa, esporranno i loro progetti innovativi.

ANALOGIC LIGHT_Angelo Sanzone_1

EVENTI NEI PALAZZI

Al Piano terra di Palazzo Cosentini verranno esposti i progetti degli studenti dell’Università Vanvitelli della Campania nel Corso di Fashion, del corso di Design dell’ Accademia di Brera, le ceramiche dell’Accademia di Timisoara (Romania) e i lavori di gradica degli studenti del Liceo Artistico di Ragusa.

 Al Piano nobile di Palazzo Cosentini, aziende di design locali e internazionali realizzeranno in sinergia con architetti, designer e artisti, oggetti capaci di rileggere la bellezza emozionante dello barocco.

l‘Arch. Nigel Coates, Professore Emerito del Dipartimento di Architettura del Royal College di Londra, presenterà Eco e Narciso, una famiglia di pezzi composta da mobili e lampade in edizione limitata, che fonde il senso arioso del barocco con l’atmosfera dell’arte metafica.  Lo scultore Dario Ghibaudo, affermato a livello internazionale, con studio a Milano, utilizzerà materiali diversificati e riciclati per riprodurre sculture dalle forme sinuose capaci di suscitare stupore, recanti un’estetica propriamente neo barocca. Ghibaudo sarà presente anche nei Girdini Iblei dove verranno installate alcune sue sculture. L’Arch. Roberto Semprini direttore artistico del festival, presenterà in collaborazione con l’azienda ViaTov una collezione di specchi dal titolo Baroque Mirror, una rilettura dello stile barocco nella contemporaneità, attraverso elementi come la  meraviglia e l’ eccesso decorativo.  Semprini sarà presente anche con una collezione di piatti ispirati a livello decorativo alle cupole barocche, prodotti da Ninty Fifty Five e da alcuni tavolini, prodotti Studio d’Arte Inrtenullo, che rappresentano nella base i Mascheroni dei balconi barocchi.  L’Arch. Maurizio Favetta presenterà, nella grande sala di ingresso del piano nobile del Palazzo, The King & The Queen, un’installazione di grande effetto scenografico che utilizza le nuove tecnologie e il concetto di bellezza al fine di emozionare, coinvolgere e sedurre il visitatore.

Wings table_Nigel Coates
UNICORNUM_Dario Ghibaudo
UNICORNUM_Dario Ghibaudo

Nella ex Chiesa San Vincenzo Ferreri a Ibla, il giovane stilista Alessandro Enriquez, originario di Palermo ma ormai di livello internazionale, presenterà la sua ultima collezione ricca di colore, fantasia e creatività. Alessandro è un moderno laboratorio di inventiva.

A Palazzo Nicastro, uno dei più bei palazzi barocchi della Sicilia, interverrà l’Arch. Angelo Sanzone con un allestimento di lighting design di grande suggestione dal titolo Analogic light.   Nella hall il pubblico verrà accolto da un grande divano centrale fumante dal titolo emblematico, O Vulcano, un omaggio all ETNA a cura dell’Arch. Roberto Semprini e prodotto da Giovannetti. Nella mangiatoia con un progetto illuminotecnico a sorpresa, comparirà un grande Pinocchio rivestito in cioccolato di Modica, realizzato dall’artista Edoardo Malagigi  

In Piazza Pola al termine delle conferenze, la sera di Venerdì 31 Maggio, il coro  Cantus Novo, diretto dal Maestro Giovanni Giaquinta, si esibirà in performance canora dal titolo emblematico: da Vivaldi ai Pooh

Al Castello di Donnafuga Domenica 2 Giugno, nella Sala degli Stemmi si svolgerà il Gran ballo multiepocale in costume dal titolo “Barocco e Neobarocco a cura di Carla Favata.

Sara Ricciardi artista e designer, presenta nella Sala del Lucernaio Under the Willow Tre, a cura delle 5VIE di Milano, che invita a entrare tra le fronde sonore di un salice piangente, realizzate con antiche passamanerie e attivate dal movimento dei passanti, per sottolineante quanto nel movimento facciamo tutti parte di un unico paesaggioA seguire sulla terrazza del Castello una cena Neobarocca su prenotazione a cura di Claudio Ruta

Alessandro Enriquez
Giuseppe Campailla


All’Antico Convento sotto il gazebo in fondo al viale principale, verranno installate tre sculture dello scultore Dario Ghibaudo , mentre la sera di Sabato 1 Giugno si svolgerà una cena con una mis en table dello stilista Alessandro Enriquez.

Assai ricco anche il calendario delle conferenze, che verranno svolte a Ibla nella splendida cornice di Piazza Pola. Interverranno, solo per citarne alcuni, Gilda Bojardi direttrice di INTERNI, Cristina Morozzi giornalista e critica di design, Patrizia Piccinini giornalista di Architectural Digest, e la sera di Domenica 2 Giugno al Castello di Donnafugata Salvatore Silvano Nigro filologo, critico letterario, presenterà insieme a Gianni Canova, rettore dello IULM il libro Il Principe fulvo, un erudito e divertente saggio sullo scrittore Giovanni Tomasi di Lampedusa.

------------------------------------------------------------------

PER SCARICARE LE IMMAGINI IN ALTA RISOLUZIONE

OCCORRE ESSERE  Registrati O AVERE EFFETTUATO IL  Login

------------------------------------------------------------------

SCORRI SU